INTESTINO QUANTICO: solo un secondo cervello?

INTESTINO QUANTICO: solo un secondo cervello?

Autore: Raphael Villoso
Dove: ovunque scappi
Editore: Maccio Edizioni
Prezzo: € 9.99 Pagine:
Carta igienica - 1000 veli
Voto: 7.99

Noi tutti abbiamo un intestino, ma nessuno di noi lo usa al pieno delle sue potenzialità. Tutti stanno lì a meravigliarsi del fatto che unendo i neuroni del cervello e mettendoli in fila si potrebbe raggiungere la Luna. Ma qualcuno ha mai pensato a quali mete potremmo raggiungere collegando tutti i villi intestinali di un organo che, tra tenue e crasso, fa quasi 10 metri di lunghezza e miliardi di miliardi di peli lisciamerda?

Intestino quantico ci parla di questo. Oltre gli steccati e i dogmatismi c’è una scienza di avanguardia che pochi capiscono ma tutti conoscono. E’ una scienza che brilla del sacro fuoco con cui fu arrostito Galileo, e che tira in ballo l’illustreintestino quantico intera res antenato ogni qual volta viene messa alla pubblica gogna. Dice di avere in comune molto con lui: il coraggio, la capacità di andare oltre le apparenze, le palle per sostenere ciò che apparentemente è insostenibile. Vero o non vero, ciò che non sembra condividere con Galileo è l’amore per il metodo scientifico, motivo per cui il caro estinto è finito in graticola. La scienza d’avanguardia ha raggiunto verità che la scienza accademica si sogna. Per esempio la scienza accademica è ferma all’analisi delle capacità del cervello, studia l’intelligenza artificiale, ed è inesorabilmente ancorata ai limiti razionali che si è autoimposta in era Illuminista. Sa che il cervello può fare molto di più di quel che sembra, ma non sa come.

La scienza accademica sa che abbiamo due cervelli soltanto perché lo ha scoperto dalla medicina cinese: uno è il cervello propriamente detto; l’altro è l’intestino, sospettosamente relegato ad organo di serie B poiché di origini cinesi (sì la scienza accademica è intimamente razzista).Al contrario la scienza d’avanguardia ha scoperto che l’intestino è il primo cervello, e il falso cervello è soltanto un organo periferico a cui chiediamo più di quel che può dare. Se avete dubbi o siete in cerca di prove di questo fatto in questo libro non le troverete, ma troverete il modo di liberarvi dal vostro vecchio modo di pensare che non vi permette di guardare la merda con occhi nuovi.

Ma il vero pregio di Intestino Quantico, al di là del tema (è il caso di dirlo) davvero ben sviscerato, è quello di mettere in luce ciò che distingue nettamente la scienza accademica da quella di avanguardia: partendo da questo fatto del cervello, la scienza d’avanguardia ha scoperto che per alcune persone l’intestino non solo è il primo cervello, ma è anche l’unico!

Completano il volume 5 ricette e una meditazione per guarire con il potere del colon.

di Kukko Yanez