Fanzin numero 18

Fanzin numero 18

Terminate le feste natalizie e di fine anno, mentre abbiamo ascoltato le radio passare Fairytale of New York nelle loro canoniche programmazioni, affiancandola senza pudore ai tormentoni in stile Mariah Carey, non possiamo più esimerci da imbrattare con inchiostro questi quattro stracci di carta.

Per farlo ecco che l’immaginazione ci porta nell’olezzo di un vecchio irish pub dove, come Billy Bones e la sua ciurma di pirati rinnegati, ci raccontiamo le storie di questa sporca vecchia città.
Storie scritte sui muri e negli sguardi di chi cerca invano un paio di occhi marroni (o di qualsiasi altro colore) per la consolazione di una notte.

E mentre una tromba in sottofondo intona Fiesta, con gambe che iniziano a scalpitare e pinte che volano a benedire sgabelli e pavimento, una domanda si fa largo fra il sorriso sdentato di chi se ne fotte...il futuro rimarrà duro? 

Gli altri numeri

Sezioni

Seguici

facebook fanzin

facebook fanzin