Gnu


Quando ero piccolo, a casa di mia nonna, guardavo spesso con lei i documentari sugli animali.
”Metti sul 3 che c’è geo & geo” diceva. Chi non ha mai visto gli gnu attraversare il fiume? La testardaggine dell’animale, che pur sapendo di finire nella morsa del coccodrillo prosegue la traversata, suscita forti emozioni. Non può fare diversamente. La sua natura gli impone di seguire la transumanza della mandria. Vede i suoi simili morire davanti a lui, ma deve avanzare in mezzo agli schizzi di sangue, senza rassegnazione, senza particolari sentimenti.
La teoria dell’evoluzione di Darwin viene da molti considerata falsa: fu caldeggiata dalle élite finanziarie dell’epoca perché si sposava bene con la divisione servi-padroni della neonata società industriale. É il più forte che sopravvive al più debole, così Darwin fu funzionale a giustificare la schiavitù di molti lavoratori a vantaggio di pochi sfruttatori. Lo stesso Wallace, coautore della teoria, disse, anni dopo, di non essere così certo di ciò che avevano scoperto; fini’ nel dimenticatoio e per il resto della sua esistenza accademica non pubblicò più nulla.
Una teoria moderna, invece, è quella della risonanza. Potete capirne il funzionamento visionando su youtube un esperimento: si prendono diversi metronomi e si azionanognu in momenti differenti.. dopo qualche minuto in disaccordo questi si accorderanno su un’unica frequenza, oscillando all’unisono. Se ne deduce in maniera approssimativa che siamo profondamente connessi, attraverso qualche oscura legge vibratoria psichica o animica , a ciò che ci circonda. Che ci piaccia o meno qualcosa ci lega al creato ad un livello sottile e potente.
Ecco perché, ritornando su quel divano, quando ero bambino, nel momento più difficile della traversata degli gnu, quando il fiume diventato un lago di sangue sembrava un ostacolo insormontabile, succedeva una cosa incredibile. Una sonora scoreggia. Mia nonna, addormentata sul lato opposto scoreggiava e russava.
La legge della risonanza! Mia nonna percepiva la paura della bestia e la aiutava inconsciamente nell’impresa.


Mia nonna attraversava il fiume con la mandria di gnu.

Mia nonna vibrava con loro.

di Billi

Condividi

share on facebook share on twitter